Prostata: Come Prevenire e Curare i Problemi?

prostata

Le malattie prostatiche sono davvero fastidiose e pericolose dopo una certa età, per questo è importante prevenire e curare i sintomi appena si manifesta il disturbo.

Dopo i sessant'anni bisogna fare molta attenzione e tenere sotto controllo costante la prostata, ma le visite di controllo sono necessarie già dopo i quarant'anni, in questo modo è possibile prevenire la maggior parte dei disturbi e delle malattie prostatiche.

La funzione della prostata è quella di produrre liquido durante l'eiaculazione, in questo modo riesce ad assicurare maggiore mobilità e sopravvivenza agli spermatozoi, non a caso, i principali problemi e disturbi si manifestano quando l'uomo non ha più un'attività sessuale e non produce spermatozoi: quando è in andropausa.

Controllare le dimensioni della prostata ti consentirà di prevenire i disturbi e le patologie, se è ingrossata vuol dire che devi immediatamente porre rimedio e trovare la cura specifica migliore per risolvere il problema.

Le conseguenze negative sono facilmente visibili, ad esempio una mancata erezione che si verifica più volte può essere già un chiaro sintomo.

Vedi il Prezzo su Amazon

Quali sono i sintomi che segnalano un problema alla prostata?



Come già accennato, dopo i 40 anni devi fare più attenzione ai problemi che può avere la tua prostata, onde evitare complicazioni, ci sono dei sintomi e campanelli d'allarme che ti consentono di individuare il problema.

Ricorda: ascoltare il tuo corpo è il miglior modo di comprendere se ci sono problemi e quindi risolverli tempestivamente.

Fra i sintomi dell'ingrossamento prostatico abbiamo:

  • bisogno di urinare spesso, anche durante la notte mentre si dorme;
  • bruciore e dolore durante la minzione o l'eiaculazione;
  • poco sperma;
  • urina trasparente;
  • stimolo impellente della minzione e flusso debole;
  • incontinenza, ma solo nel caso delle persone più anziane.



Questi campanelli d'allarme si verificano perché la prostata si ingrossa e occupa uno spazio superiore a quello disponibile nel corpo, quindi comprime le pareti dell'uretra; una delle conseguenze è che la vescica diventa più spessa, fatica a contrarsi e decontrarsi.

Quali sono i rimedi per prevenire i problemi alla prostata?



Attività sessuale regolare e massaggio prostatico


Uno dei rimedi naturali più piacevoli per prevenire i problemi della prostata è sicuramente un'attività sessuale costante.

Anche la masturbazione può essere un ottimo modo per evitare il ristagno delle secrezioni nella ghiandola prostatica, al contrario un'astinenza prolungata potrebbe favorirle e causare infezioni seminali.

A questo proposito è fondamentale evitare la pratica del coito interrotto, al sopraggiungere dello stimolo eiaculatorio deve sempre essere assecondato onde evitare fenomeni di reflusso intraprostatico del liquido seminale che possono essere fastidiosi e dannosi.

Il massaggio prostatico è un'ottima soluzione per chi ha problemi di erezione, questo metodo favorisce un orgasmo prostatico che libera il liquido seminale.

Di tutti i metodi naturali per mantenere la prostata in salute, questo è sicuramente il più piacevole ed eccitante, esistono proprio diverse tecniche di massaggio prostatico per mantenere in salute l'organo.

Vedi il Prezzo su Amazon

Attività fisica regolare


Le attività sportive come il fitness e l'aerobica sono un toccasana per il benessere fisico e soprattutto per prevenire i problemi alla prostata, infatti, stimolano la circolazione pelvica e riducono la congestione della prostata stessa.

Ridurre l'utilizzo dei mezzi a due ruote è importante per prevenire i microtraumi perineali che possono essere i diretti responsabili dell'infiammazione prostatica, non solo moto e scooter possono provocare questi microtraumi, ma anche la bicicletta e la cyclette.

Quali sono i cibi per la prostata che possiedono benefici e quali evitare?


Se vuoi evitare problemi di prostata, uno dei consigli che devi seguire assolutamente è quello di mantenere uno stile di vita sano e un'alimentazione adeguata e corretta dal punto di vista nutrizionale.

Se sei un amante degli alcolici, devi sapere che birra e prostata non vanno assolutamente d'accordo, così come con i superalcolici (i più dannosi) e con il vino.

I cibi da evitare perché sono dannosi per il tratto urinario, sono il caffè, gli insaccati, il pepe, i pesci grassi come l'anguilla, lo sgombro o il tonno, ma anche i frutti di mare e i molluschi.

Anche i crostacei come aragoste e gamberi possono essere dannosi.

Non eccedere con il consumo di cioccolato, formaggi grassi e spezie più aggressive per la vescica.

Per quanto riguarda le spezie però, la curcuma fa bene per curare i problemi alla prostata perché è ricca di antiossidanti. Anche lo zenzero può essere un valido alleato per prevenire i problemi alla prostata.

Assumere la corretta quantità di vitamine è il miglior modo per mantenere in ottima salute la prostata, consumare aglio crudo nei pasti ti consente di assumere vitamine A, B e C.

Il limone, il kiwi, il ribes, le fragole, le arance, i peperoni e i cavolfiori, sono pieni di vitamina C.

Le carote, i broccoli, gli spinaci, i pomodori e le albicocche, sono frutti carichi di vitamina A. La vitamina E è possibile trovarla negli oli vegetali, d'oliva e nelle germe di grano.

Il selenio, lo zinco e la manganese sono elementi utili per il benessere prostatico e si trovano nelle carni, noci e tuorli d'uovo, ma anche nei cereali integrali, nelle verdure e nel tè nero.

Un ottimo metodo per tenere la prostata in salute, è quello di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, a piccoli sorsi e molto spesso.

Evita di bere molta acqua 2 o 3 ore prima di andare a dormire onde evitare un aumento della diuresi notturna.

Quali sono le medicine e gli integratori utili per curare i problemi di prostata?



Sono presenti sul mercato diversi medicinali e integratori che possono aiutare a combattere la prostatite, favorendo la diuresi e donando un apporto sano di vitamine, utile per il benessere non solo della prostata ma anche di tutto il corpo.

Ecco un breve elenco dei più famosi e utilizzati.

AUTORE:

Armando Santari

Sono una persona che ha dovuto combattere con il problema della disfunzione erettile e sono nato con un pene piccolo. Stufo di aver provato tanti rimedi ch non hanno funzionato per niente, ho deciso di contribuire a questo sito per porre chiarezza su come allungare il pene una volta per tutte.

Puoi leggere di più su di me qui.