Disfunzione Erettile: cause, rimedi naturali e farmaci

un uomo affetto da disfunzione erettile

In base ai risultati provenienti da diversi studi, i disturbi dell'erezione sembrano essere sempre più frequenti tra la popolazione maschile, tanto che una percentuale prossima al 10% ne sarebbe interessata. 

Pur non risparmiando neppure la popolazione giovanile, è con l'aumentare dell'età che tale percentuale sale vertiginosamente, finendo per colpire, ancora nel 2017, più della metà degli over 70. 

Fortunatamente, oltre che affidarti ai tradizionali rimedi della nonna, sarà possibile intervenire con un'apposita cura. In Italia scarseggiano i siti ed i forum dedicati a tale disturbo, in grado di fornire consigli utili su come affrontarlo al meglio.

Noi ci proponiamo come un valido strumento a disposizione degli utenti. Siamo convinti che le nostre opinioni ti aiuteranno a fare chiarezza su questo tema.

 
La Soluzione per Allungare il Pene

Cos'è la disfunzione erettile?


Ma cosa significa disfunzione erettile? Facente parte delle disfunzioni sessuali, la disfunzione erettile è un disturbo che, se in alcuni soggetti può manifestarsi in modo episodico, in altri è legato alla presenza di patologie fisiche o psicologiche.

Si tratta, in pratica, dell'impossibilità, o dell'incapacità, per una persona di sesso maschile, di portare a termine un rapporto sessuale.

Questo per il mancato raggiungimento dell'erezione (un susseguirsi di afflusso o deflusso di sangue dal membro) o per la difficoltà nel mantenerla; in entrambi i casi viene compromessa la penetrazione vaginale. 

Se hai scoperto di avere questo problema, intervenire con tempestività potrà evitare implicazioni psicologiche anche pesanti che, non di rado, hanno come conseguenza atteggiamenti depressivi e perdita di autostima.

un uomo si vergogna del suo pene
La Soluzione per Allungare il Pene

Le cause della disfunzione erettile


La disfunzione erettile può derivare da una problematica di carattere organico, a sua volta legata ad una patologia, o ad un problema di natura psicologica.

Proprio per questo, l'impotenza non può essere definita una vera e propria malattia rappresentando, invece, un sintomo. In ambito medico, tale disfunzione viene distinta in: primaria, secondaria e situazionale. 

La prima riguarda i soggetti che, nella loro vita, non sono mai riusciti a raggiungere l'erezione. La "secondarie", sicuramente più comune, è relativa ad un uomo che, pur non avendo mostrato alcun problema per diversi anni, non è più in grado di ottenere un'erezione.

Proprio per questo, sono i soggetti di età compresa tra i 40 e i 50 anni quelli maggiormente interessati, ma potrebbero esserne colpiti anche ragazzi.

Si parla di disfunzione erettile situazionale, infine, quando i problemi erettili si manifestano unicamente in particolari occasioni (rapporti sessuali con un nuovo partner, classica ansia da prestazione). 

Tra le patologie che possono portare ad impotenza rientrano diverse malattie vascolari o cardiovascolari, aterosclerosi su tutte. 

Altri fattori di rischio sono diabete, obesità, colesterolo alto, insufficienza cardiaca, ipertensione; si tratta di patologie che possono interferire con il flusso sanguigno nel pene. Una percentuale non indifferente di soggetti oltre i 60 anni è colpito da ipertrofia prostatica, malattia che conduce all'ingrossamento della prostata. Inoltre, se avete problemi con la pelle secca del pene, controllate il nostro articolo al riguardo.

un partner viene cacciato dal letto con il cartellino rosso

Anche eventuali traumi subiti dalla colonna vertebrale e malattie degenerative (dal morbo di Alzheimer al Parkinson, fino alla sclerosi multipla e alla SLA), possono dar luogo a problemi di disfunzione erettile. 

Da non sottovalutare l'eccessivo incurvamento del pene (anche se si ha un pene piccolo) che, se accentuato, può impedire la normale funzionalità dell'organo.
Esistono anche alcune cause indirette di disfunzione erettile. Ne fanno parte l'assunzione di alcune tipologie di farmaci (dagli psicofarmaci agli antiulcera), e l'abuso di alcolici e sigarette. 

Non è da escludere neppure uno stile di vita sedentario.
La presenza di erezioni nelle ore del sonno, invece, sarebbe garanzia di assenza di cause organiche. In questi casi, entrano in gioco i problemi psicologici. 

In tale ambito si segnalano schizofrenia, disturbi depressivi ed ossessivi/compulsivi, disturbi della personalità. La figura dell'andrologo, di conseguenza, assume un'importanza primaria.

La Soluzione per Allungare il Pene

Gli esami clinici:

Attraverso una serie di indagini cliniche è possibile valutare la presenza o meno di disfunzione erettile. Le analisi ematochimiche riescono ad individuare eventuali malattie che, indirettamente, potrebbero aver dato luogo a fenomeni di disfunzione erettile. 

Si sviluppano sotto forma di test glicemici, esami per la funzionalità renale ed epatica e valutazione dei livelli ormonali.
Con l'ecografia di pene, testicoli e prostata è possibile escludere anomalie nei corpi cavernosi del pene e presenza di varicocele.

Il membro maschile può essere sottoposto ad ulteriori indagini, quali angiografia, risonanza magnetica ed ecodoppler.
Solo una volta accertata l'assenza di cause organiche si passerà ad esaminare le possibili cause funzionali (o psicogene).

due cetriolo in primo piano hanno una forma fallica

Rimedi Naturali: l'importanza della dieta 


Dopo aver preso in esame le cause, passeremo tra poco ad esaminare rimedi naturali, farmaci, trattamenti e terapie esistenti.

Inizialmente, potresti provare a risolvere i tuoi problemi di disfunzione erettile ponendo maggiore attenzione all'alimentazione, e facendo ricorso ai cosiddetti rimedi della nonna. 

Come indicato in precedenza, l'obesità è uno dei fattori di rischio; pertanto, una dieta sana e bilanciata potrebbe aiutarti in tale ambito. 

Prima di andare a letto la sera limitati a consumare alimenti leggeri, ma ricchi di bioflavonoidi (contenuti in grandi quantità in uva, limoni e pompelmo).

Anche i cosiddetti alimenti afrodisiaci sono consigliati; avocado, peperoncino, molluschi, mandorle ed asparagi, tra gli altri, possono aumentare il desiderio sessuale. 

Dovresti rinunciare, invece, ad un eccesso glicemico (favorisce il diabete, altro fattore di rischio). Evita anche fritture e troppi grassi, di difficile digestione, e caffeina (contenuta non solo in caffè e cioccolato, ma anche nelle bibite gassate). 

Anche i massaggi (attenzione al liquido pre eiaculatorio) possono aiutarvi a ridurre lo stress e, di conseguenza, aiutarvi a risolvere pian piano il problema.

Sicuramente non vi faranno diventare il pene il più lungo al mondo, ma non ve lo renderanno più piccolo, questo è certo.


I rimedi e la terapia psicologica


Prima di parlare dei farmaci è utile fare riferimento ai rimedi naturali. All'anice vengono attribuite proprietà afrodisiache, mentre il ginseng migliorerebbe il benessere psicofisico e, al contempo, aumenterebbe il livello di serotonina.

La Serene repens, meglio conosciuta come palma nana, è uno dei rimedi fitoterapici utilizzati con frequenza in caso di disturbi della prostata, mostrando la sua efficacia nei confronti dell'ipertrofia prostatica.

Anche la maca andina è ritenuta tra i migliori rimedi naturali; nota come stimolante, dona energie sessuali.

Grazie alle sue proprietà afrodisiache potrebbe essere utile anche lo zafferano.

Da non dimenticare tra i rimedi naturali aglio, per efficacia associato al Viagra, con il vantaggio di non presentare gli effetti collaterali di quest'ultimo.

Infine, occorre ricordare l'arginina, acquistabile anche sotto forma di integratore alimentare; fa parte degli aminoacidi utili nel combattere i problemi di erezione.

C'è da sottolineare che il Viagra non è una soluzione per ingrossare il pene a livello permanente, ovvero non permette di allungare ed ingrossare il pene più della sua dimensione naturale, ma solo provocare un'erezione per una durata limitata.

un uomo fa il segno ok con la sua partner
La Soluzione per Allungare il Pene

Farmaci e trattamenti senza ricetta consigliati

Il trattamento dell'impotenza è legato strettamente alla causa. In particolare, quando quest'ultima è organica, l'obiettivo della cura è eliminarla o, quantomeno, mantenerla sotto controllo. 

La terapia "orale" prevede l'impiego di farmaci generici simili al Viagra. Grazie agli integratori di testosterone, invece, chi presenta dei livelli bassi di tale ormone potrebbe trarre grande vantaggi.

Oltre che come pastiglie gli integratori vengono venduti sotto forma di cerotti, spray e gel topici. Anche una crema apposita o una pmata specifica, si rivelano efficaci in diversi casi. Vi sono anche esercizi specifici che si possono praticare.

Non mancano, infine, pillole, gocce e pompe. Fanno parte dei rimedi che mirano a risolvere la disfunzione rettile in maniera definitiva le iniezioni intracavernose. In pratica, il testosterone viene iniettato attraverso un ago molto sottile, inducendo l'erezione.

Tra le tecniche adottate nell'ambito della disfunzione erettile meritano di essere ricordate le onde d'urto, che assicurerebbero vantaggi anche nel lungo termine. 

Migliorerebbero, infatti, il microcircolo vascolare. Quando i trattamenti finora descritti per curare il problema non riescono ad assicurare risultati apprezzabili, il passo successivo è l'intervento chirurgico.

In questo caso, alle protesi peniche si affianca una novità, rappresentata dalla possibilità di ricostruire chirurgicamente il sistema vascolare, l'ultima spiaggia per combattere la disfunzione erettile - ed è una soluzione dolorosa e non consigliata soprattutto agli adolescenti.

una partner rimane scioccata dal suo uomo

Dove comprare prodotti per curare la disfunzione erettile?

Attraverso i link di "Salute Intima" avrete modo di approfondire quanto da noi indicato nei precedenti paragrafi in merito alla disfunzione erettile e anche all'allungamento del pene (senza dover ricorrere a operazioni).

Se gli altri siti online pensano esclusivamente a vendere i propri prodotti per allungare il pene per guadagnare, il nostro obiettivo è quello di informare i lettori sui problemi legati alle parti intime, dai quali non è esentata neppure la popolazione giovanile.

Cerchiamo di fornire loro suggerimenti in proposito, tenendo conto dei nuovi sviluppi nei campi della ricerca. Una maggiore conoscenza su cause, sintomi, rimedi della nonna, rimedi naturali senza ricetta, farmaci, è il modo migliore per riuscire a dire, in questo 2019, "Sono guarito"!

bottiglietta di Member XXL

AUTORE:

Armando Santari

Sono una persona che ha dovuto combattere con il problema della disfunzione erettile e sono nato con un pene piccolo. Stufo di aver provato tanti rimedi ch non hanno funzionato per niente, ho deciso di contribuire a questo sito per porre chiarezza su come allungare il pene una volta per tutte.

Puoi leggere di più su di me qui.